Salta al contenuto principale

Il primo satellite per immagini della flotta Meteosat di terza generazione in fase di integrazione finale prima della partenza per Kourou

MTG-I1 è destinato a rivoluzionare le previsioni meteorologiche in Europa

Cannes, 7 settembre 2022 – Thales Alenia Space, una joint venture Thales (67%) e Leonardo (33%), in qualità di primo contraente per i satelliti Meteosat di Terza Generazione (MTG), sta ultimando l’integrazione del satellite MTG-I1. Il satellite MTG-I1 partirà a breve per il Guiana Space Centre di Kourou nella Guyana Francese, dove il lancio è previsto per la fine del  2022 con il vettore Ariane 5.  

MTG-I1 è il primo satellite per immagini del programma Meteosat di terza generazione, che mira a migliorare le previsioni meteorologiche in Europa e in Africa. Progettato come “follow-on” della serie Meteosat di seconda generazione (MSG), il programma MTG è il frutto di una collaborazione tra l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) ed Eumetsat  per garantire la continuità del monitoraggio meteorologico ad alta risoluzione dopo il 2040. Realizzati da Thales Alenia Space in collaborazione con OHB, i satelliti MTG opereranno in orbita geostazionaria a 36.000 km sopra la Terra e avranno una durata di vita di 8,5 anni.

Il programma MTG include sei satelliti: quattro satelliti per immagini (MTG-I) e due satelliti per lo studio dell'atmosfera (MTG-S) in grado di fornire mappe tridimensionali dell'atmosfera – un'innovazione tecnologica importante.
Il satellite MTG-I1 è dotato di un “imager” combinato flessibile (FCI), un gioiello tecnologico in grado di fornire un'immagine completa della Terra ogni 10 minuti (contro i 15 minuti della generazione precedente), che include anche una modalità veloce per fornire immagini dell'Europa ogni 2,5 minuti. Con una risoluzione spaziale da 0,5 a 1 km, il satellite migliorerà l'affidabilità delle previsioni meteorologiche su una scala temporale che va dai minuti alle ore.
 

 

 

L'MTG-I1 è inoltre dotato di un “lightning imager” (LI) estremamente sofisticato, il primo del suo genere in Europa. Sviluppato da Leonardo,  LI è composto da quattro telescopi e sarà in grado di rilevare flash di lampi da nuvola a nuvola e da nuvola a terra in tutti i possibili scenari (ad esempio sia di giorno che di notte). Questo strumento unico consentirà di approfondire le nostre conoscenze su come si generano i fulmini, contribuire a rendere più affidabili gli avvisi di emergenza della popolazione, nonché a migliorare la conoscenza del meteo, la sicurezza del controllo del traffico aereo e la consapevolezza del cambiamento climatico. 

Questo primo satellite della serie MTG sarà operativo in orbita nel 2023 e sarà affiancato da altri tre satelliti per immagini e due satelliti “sounding” tra il 2026 e il 2030. Insieme, formeranno una costellazione geostazionaria gestita da Eumetsat. Unendo le informazioni dell'intero sistema, i meteorologi saranno in grado di fornire previsioni del tempo più accurate con otto giorni di anticipo. Questo rappresenta un grande passo avanti in termini di monitoraggio delle condizioni meteorologiche estreme. Quando l'intera flotta MTG sarà in orbita, Eumetsat disporrà dei servizi meteorologici più efficienti al mondo.

"La costellazione Meteosat di terza generazione rivoluzionerà le previsioni meteorologiche e amplierà la nostra comprensione dei cambiamenti climatici in atto oggi" - ha commentato Pierre Armand, Direttore del programma MTG per Thales Alenia Space.  Integrando i dati delle immagini spettrali e dei fulmini, il programma MTG consentirà di prevedere in anticipo le tempeste più intense e altri eventi meteorologici significativi, che rappresentano una minaccia crescente per le comunità" .

Il satellite per immagini MTG-I1 lascerà il sito di Thales Alenia Space a Cannes alla fine di settembre 2022. Saranno impiegati dei mezzi speciali per trasportare il satellite di quattro tonnellate e il suo container al porto di Fos-sur-Mer per la spedizione. Il lancio del satellite è previsto dal Guiana Space Centre di Kourou nel novembre 2022, a bordo di un lanciatore Ariane 5.

Previsioni meteo sempre più accurate

 

La meteorologia europea è diventata sempre più accurata nel corso dei decenni. Con i satelliti Meteosat di prima generazione, le immagini venivano aggiornate ogni 30 minuti, dato ridotto a 15 minuti con la seconda generazione. MTG ridurrà ulteriormente questa frequenza di aggiornamento a soli 10 minuti in modalità full e a 2,5 minuti in modalità fast per l'Europa, rendendo le previsioni meteo ancora più affidabili.

Thales Alenia Space è stata prime contractor per i satelliti Meteosat per conto dell'ESA per oltre 30 anni. L'azienda ha consegnato in orbita sette satelliti Meteosat di prima generazione (il primo modello è stato lanciato nel novembre 1977) e quattro satelliti Meteosat di seconda generazione (MSG), due dei quali sono ancora oggi in servizio. Attualmente sta realizzando i sei satelliti Meteosat di terza generazione, in collaborazione con OHB. Thales Alenia Space sta, inoltre, contribuendo allo sviluppo del segmento di terra per Eumetsat, progettando e costruendo un componente per l'elaborazione dei dati di immagine di primo livello (IDPF). Telespazio, una joint venture Leonardo (67%) e Thales (33%), è anch'essa coinvolta nel segmento di terra – sia per l'acquisizione dei dati che per il comando e il controllo dei satelliti – e fornirà a Eumetsat servizi di lancio e di fase iniziale di orbita (LEOP) per due satelliti, con un'opzione per un terzo.

I satelliti Meteosat sono la principale fonte di dati meteorologici per l'Europa e l'Africa dal 1977. I dati provenienti da questi satelliti sono uno dei contributi chiave dell'ESA e di Eumetsat al Sistema di osservazione globale dell'Organizzazione meteorologica mondiale.

A PROPOSITO DI THALES ALENIA SPACE
Forte di un’esperienza ultra-quarantennale e di un insieme unico di competenze, expertise e culture, Thales Alenia Space offre soluzioni economicamente vantaggiose nel campo delle Telecomunicazioni, Navigazione, Osservazione della Terra, gestione ambientale, Esplorazione, Scienza e Infrastrutture orbitali. Sia l’industria privata che governativa conta su Thales Alenia Space per progettare sistemi satellitari che forniscano connessione e posizionamento ovunque e in qualsiasi luogo, monitoraggio del nostro pianeta, potenziamento della gestione delle sue risorse ed esplorazione del nostro Sistema solare e oltre. Thales Alenia Space considera lo spazio come un nuovo orizzonte, che consente di migliorare e rendere più sostenibile la vita sulla Terra. Una joint venture Thales (67%) e Leonardo (33%), Thales Alenia Space insieme a Telespazio forma, inoltre, la partnership strategica “Space Alliance”, in grado di offrire un insieme completo di servizi. Nel 2021 la società ha realizzato un fatturato consolidato di circa 2,15 miliardi di euro. Thales Alenia Space ha circa 7.700 dipendenti in 10 Paesi, in 17 siti in Europa e uno stabilimento negli Stati Uniti.

www.thalesaleniaspace.com

THALES ALENIA SPACE – CONTATTI STAMPA

Sandrine Bielecki        Tel : +33 (0)4 92 92 70 94    sandrine.bielecki@thalesaleniaspace.com
Catherine des Arcis    Tel: +33 (0)4 92 92 72 82    catherine.des-arcis@thalesaleniaspace.com
Cinzia Marcanio    Tel: +39 (0)6 415 1 26 85       cinzia.marcanio@thalesaleniaspace.com
Marija Kovac        Marija Kovac         Tel: +39 (0)6 415 129 91    marija.kovac-somministrato@thalesaleniaspace.com